Grand Hotel Rimini

Parco Federico Fellini - Rimini (RN)

122 recensioni

  • Business 4/5
  • Famiglie con bambini 4/5
  • Coppie 4/5
Scrivi una recensione
  • Marco Gaetano L

    Roma
    Italy

    "La storia ha classe"

    4/5

    Bellissimo hotel nella struttura.
    Si respira la storia in ogni su zona, dalla hall al ristorante ed al giardino.
    Ho soggiornato in una suite al primo piano e la camera era molto spaziosa.
    I mobili d'epoca le conferiscono un aspetto molto classio e forse poco confortevole, ma si chiama Grand Hotel di Rimini e te lo aspetti.
    Di contro grande domotica con un panel control vicino al letto con il quale controlli luci e tapparelle automatiche con estrema facilità.
    Bagno molto spazioso con jacuzi e doccia separata.
    Colazione da cinque stelle, forse quando affollata vanno un po' in affanno, ma lo trovo relativamente importante, un po' di pazienza mentre vi godete l'impotenza degli ambienti

    Recensito il 15 ottobre 2014

  • Pablo P

    Zanzibar
    Tanzania

    "Un fascino di altri tempi"

    5/5

    Ti senti subito coinvolto in un'atmosfera di altri tempi , siamo stati a Rimini e non abbiamo resistito al fascino di questa struttura per cui abbiamo visitato il complesso, ammirando ogni particolare . Abbiamo notato una grande attenzione alla pulizia e all'accoglienza degli ospiti. I prezzi sono abbordabili per questa categoria .
    Ci torneremo rimanendo certamente qualche giorno in piu .
    Un ringraziamento al direttore , Palumbo

    Consiglio sulle camere: Tutto fantastico , preferite le camere vista mare

    Recensito il 15 ottobre 2014

  • Stefano M

    "5* L tutte meritate"

    5/5

    Sono stato in occasione del TTG. Stanze confortevoli e ben curate. Ottima pulizia e vista mare spettacolare. Bagno pulito e con una linea di cortesia di alto livello. Staff al ricevimento sopra la media per gentilezza e per disponibilità. Colazione ricca e varia ma disposizione e presentazione del buffet da migliorare.?

    Recensito il 10 ottobre 2014

  • loading ...